Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2015

Rosa ... in breve

Benvenuti lettori, nel mio rifugio segreto.
Io sono Rosa, La Lettrice di Casa (ma che di tanto in tanto, in alcuni momenti felici, si trasforma ne La Scrittrice di Casa, ancora col suo romanzo ben custodito nel cassetto) e se vi andrà vi accompagnerò in quello che spero sarà un piacevole itinerario fra i libri, ovviamente, rigorosamente soltanto quelli che leggerò . Vi avverto subito però: con molta probabilità non sarò in grado di aggiornarmi quotidianamente, ma prometto di non lasciarvi per più di un mese senza almeno un post. Inoltre dei libri che potranno capitarmi fra le mani, non necessariamente tutti finiranno su questo blog: quelli di cui vi racconterò saranno solo quelli in grado di accendere, per un motivo o per un altro, il mio interesse. Infine alcuni post (fra cui due precedenti, uno su Una stanza tutta per sé di Virginia Woolf e uno su I ponti di Madison County di Robert James Waller) sono o saranno reperibili in futuro nella rubrica del martedì Matti per le Matte del bl…

CINQUANTA SFUMATURE. La trilogia, E.L. James

Premessa
Devo confessarlo, prima di iniziare: ho letto i libri in Pdf su Google (la mia prima volta), perché non ero affatto sicura che ne sarebbero valsi la pena; non solo, ma ancora adesso sono dibattuta (scusate, non è voluto il gioco di parole) fra un cinquanta e cinquanta. Perciò in questo post non potrò convincervi a comprare e leggere Fifty Shades, ma vorrei che un messaggio arrivasse chiaro: non affidatevi mai al chiacchiericcio e alla disinformazione (sospetto anzi che siano stati questi i due ingredienti del successo della trilogia). Per quanto infimo un libro possa essere, valutatelo solo in base al vostro giudizio, non parlate con altre parole se non le vostre.

Mi guardo allo specchio, arrabbiata e delusa.
La mia lettura
Okay, mi arrendo. Devo mettere per bene, tutto, nero su bianco, tutte le mie contrastanti impressioni, altrimenti impazzisco: il caro, vecchio Metodo Petrarca. Oddio, spero non sia blasfemo nominarlo qui, in questo spazio, visto che oggi non parleremo di alt…

TWILIGHT. La saga, Stephenie Meyer

Non avevo mai pensato seriamente alla mia morte, nonostante nei mesi precedenti ne avessi avuta più di un’occasione, ma di sicuro non l’avrei mai immaginata così.

La mia lettura
Archiviati finalmente i capitoli Filologia Romanza e Letterature Comparate di quel libro senza fine che ha per titolo Esami, come precedentemente stabilito con me stessa, per le prime settimane del mese di Marzo mi sono imposta TASSATIVAMENTE (con grande soddisfazione!) solo letture libere. Alla fine, a dispetto dei golosi richiami dei libri più recenti regalatimi per Natale, la mia scelta è caduta sulla rilettura (che in effetti adocchiavo e agognavo da parecchio) della saga di Twilight: ho concluso i miei giorni di beatitudine proprio martedì scorso, distesa come un pascià sul divano, ascoltando in completa e perfetta estasi la colonna sonora e le canzoni dei film.
La trama di quella che è stata acclamata da mezzo mondo come la più bella storia d’amore di sempre è ormai risaputa e, se me lo consentite, pref…