Passa ai contenuti principali

Quello che non ti aspetti: i miei due anni da book-blogger

Non so come ci sono arrivata. 
Ho iniziato perché scrivo. E perché leggo. 
E oggi sono due anni. 
Ma non è che io sia diventata una persona diversa solo perché ho aperto un blog. 
I book-blogger non hanno super-poteri. 
Sono ancora una studentessa di lettere moderne che non sa bene cosa fare di se stessa, e non c'è dubbio che sarò sempre la ragazza con la testa fra le nuvole e con il cuore nei libri. 
Ho solo trovato un posto dove esserlo liberamente. 
E condividerlo con voi.
Ecco voi siete quello che non mi aspettavo.
Quei lettori che sono arrivati pian piano, i "silenziosi" e gli "immancabili", quelli che anche con una sola parola, un complimento, un grazie, mi fanno sapere che ci sono e che qualcosa di bello, in fondo, riesco a regalarlo. 
Stefania, ricordo ancora con una certa emozione il suo primo commento, che era anche il primo commento in assoluto sul blog, me lo sono trovata lì, sotto il naso, ancora un po' attonita, incredula. Allora scrivevo ancora per il solo piacere di scrivere, con la speranza silenziosa che qualcuno si sarebbe fermato un momento e, con un po' di fortuna, avrebbe pensato "Sì qui si sta bene, magari qualche volta ci torno". 
Francesca, che, come me, è una lettrice dal cuore tenero e così finiamo per scambiarci parole una più affettuosa dell'altra. 
Anna Rita ... ecco, io continuo a chiedermi come fai ogni volta ad allungare le mie WL con tanta sapienza e maestria (e senza il minimo ritegno!). 
Adele, che sa benissimo cosa voglia dire dover scendere a patti, ad ogni sessione di esami, fra la studentessa che è in te e la lettrice smaniosa e irrefrenabile. 
Nik, cosa ti posso dire? Appena ti ho trovata, ho scoperto una gemella di letture, ed è sempre cosa buona e giusta averne una. 
Laura, che è Laura e basta e già questo è sufficiente, ma poi è anche Zia Libridinosa e a una zia così non si può non voler bene.  
Nunzia, che mi cattura e mi commuove e mi emoziona e mi fa riflettere ... con le sue recensioni così profonde e sincere. 
Muriomu, che sviscera i libri fino all'osso, che mi fa scoprire le favole di oggi e guardare con occhi diversi quelle fanno parte di me sin dal'infanzia. Oh! E che ama Elisabetta Gnone almeno quanto me.
Chocolate And Books, che ho conosciuto grazie al gruppo di lettura di Muriomu e nel cui blog state sicuri che qualche bel libro interessante salta fuori sempre. 
Grazia, una vera, autentica fangirl, che sa parlare come una vera, autentica fangirl. E cultrice dei misteri del #mainagioia. 
Lea e Stefania: vi conosco poco, ma già vi adoro! 
E poi Chiara, che è sulla buona strada per diventare la mia consulente in materia fantasy. 

A voi, che siete un po' le mie fatine buone, grazie perché, semplicemente, ci siete. 




Commenti

  1. Due anni!
    Taaanti auguri di un blogcompleanno! :D
    Che carini i palloncini!

    E ci sono pure io in questo post e mi commuovo! y.y

    <3

    p.s: vado a leggere il post dedicato a Lorenzo Marone che chissà perchè mi son persa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Davvero.
      Quando arriva il blogcompleanno è sempre un'emozione!
      E sono felice che tu faccia parte di questo piccolo mondo!

      Elimina
  2. Mi unisco anch'io agli auguri per il tuo blogcompleanno! Il tuo angolo mi piace molto, penso che sia uno spazio sincero, appassionato e intenso e ti faccio tutti i miei complimenti!
    A presto e tanti auguri... di letture splendide!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Eva e grazie per le tue bellissime parole!
      Tante splendide letture a te!

      Elimina
  3. Auguri per il tuo blog!😘 Mi piace il tuo angolo sui libri!❤ Io a settembre faccio un anno di blogging! A presto!👋

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vanessa!
      Oh il primo anno di blogging è sempre entusiasmante: cominci a renderti conto di quante cose sono successe!

      Elimina
  4. Che belle parole! Buon compleanno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Tutte voi meritate ogni singola parola che ho scritto.
      Mi dispiace solo non avervi potuto offrire una bella torta di compleanno da condividere insieme.

      Elimina
  5. Auguroni Rosa con tutto il cuore ❤️❤️❤️❤️ Buon secondo blogcompleanno! Anche se ci conosciamo da poco posso dirti che il tuo cuore si sente battere in ogni post ed in ogni parola e questo rende il tuo blog unico e speciale come te! Continua cosi', grande! ❤️❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i tuoi commenti sempre dolcissimi Ely! Mi fai sciogliere!

      Elimina
  6. Ciao Rosa, buon blogcompleanno! Conosco da poco il tuo blog ma mi piace davvero molto :-)

    P.s. anch'io ho studiato lettere moderne!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di averti qui, Ariel! Non posso fare altro che dirti grazie.

      P.S. Credo proprio che lettere moderne sia l'indirizzo per chi sogna di scrivere!

      Elimina
  7. Grazie a te, per tutto. E buon anniversario, io continuerò ad esserci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... e stai sicura che io ci sarò per te!
      Grazie Chiara!

      Elimina
  8. Ahahahahah, senza ritegno è la definizione perfetta! Sono sempre felice di allungare la tua WL, così in tempi di magra (cosa difficile per noi lettori, ma non si può mai sapere!) sai su quali titoli buttarti :) Ora, io ti faccio tanti auguri per questi due anni e per le tante belle soddisfazioni ed emozioni che hai accumulato e che continuerai ad accumulare e non posso che augurarti sempre e solo il meglio mia dolce Rosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh eh, il bello è che non posso darti torto: meglio fare come la formica, che non si fa cogliere impreparata dall'inverno!
      Grazie grazie grazie. Di tutto.

      Elimina
  9. Due anni! Pensa come cresci in fretta! Auguri nipotina del mio cuore. Ti voglio bene <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutta questa manifestazione d'affetto! Potrei anche abituarmici!

      Elimina
  10. Come sempre resto stupita e felice nello stesso momento quando qualcuno dice parole come le tue riferite al mio modo di scrivere da cui traspare gran parte della persona che sono. Ti ringrazio davvero tanto.
    Resta sempre così sincera, aperta verso tutti, originale e fresca, cammina sul percorso che ti ha portato ad aprire questo bel blog e vedrai che staremo qui a festeggiare mille di questi giorni. Questo è il mio augurio. Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero che quando si scrive si cerca sempre di offrire il meglio di sé, ma se in quello che scrivi c'è il cuore ... stai sicura che si vede!
      Spero che possa essere così anche per me e che lo sia sempre. Perché è questo che da un senso a un blog.
      Un abbraccio a te, Nunzia!

      Elimina
  11. Emozione doppia, quella di essere stata la prima lettrice a commentare e quella di ritrovarmi qui con te, a distanza di due anni, a festeggiare. Qui si sta davvero bene e continuerò a tornarci sempre! Grazie per la tua genuina spontaneità e auguri al tuo meraviglioso angolino <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E per me è sempre come la prima volta, ritrovarti qui!
      Mille volte grazie a te, Stefania!!!

      Elimina
  12. Cara Rosa! che dire!!!Come sempre mi fai brillare gli occhi: di commozione, di risate, di riflessione...appena ti ho scoperta ho pensato: perchè l'ho trovata solo ora e perchè siamo così lontane!!!
    E anche se gli impegni fuori dalla blogosfera prendono più tempo del previsto, tornare qui è sempre un piacere e una delizia. Il tuo buon umore e la tua esuberanza sono stati dei rimedi benefici per me in alcuni momenti!
    E mannaggia, 2 anni sono un bel po' di tempo!continua continua continua e non smettere mai di scriverci di te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh mannaggia, adesso brillano a me, gli occhi!
      Grazie Nik, ma proprio sinceramente: grazie, perché trovi sempre un po' di tempo per un commento e una parola piena di simpatia e di supporto. Tutte cose, insomma, che non dispiace mai ricevere!

      Elimina
  13. Tanti, tantissimi auguri (anche se in ritardo)! ^^
    Ti meriti tutto il bene di questo mondo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli auguri in ritardo mi fanno sempre piacere ... insomma, così c'è una scusa per festa ancora un po!
      Grazie Adele.

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

2017: tiriamo le somme

Fare un bilancio, per come la vedo io, significa essere onesti con se stessi e vedere un po' che si è combinato. Niente bluff. Ecco perché è un casino. Fuori di qui, resto sempre quella tipa lì, la nichilista, pseudo-romantica studentessa fuori corso (è il caso di festeggiare, sono entrata ufficialmente nel terzo anno già da un paio di mesi, mica uno scherzo) che va a letto con gli incubi, all'idea di avere tutta una tesi da scrivere, per non dire di un futuro nella grande spaventevole giostra del mondo in cui ancora non riesce a visualizzarsi. Passi avanti? Oh dai, ne abbiamo fatti. Per esempio, sul libretto, la mia carriera è ormai a un punto di non ritorno: tre firme ancora da apporre, gli ultimi tre esami, tre esami e puoi quasi dire di aver passato il primo step. Con quel pizzico di immaginazione che certo non ti manca puoi sentire fin qui la voce del presidente di commissione dichiararti dottoressa. Fa il suo effetto, perché negarlo. Un rito di passaggio deve fare il su…

GIACINTA, Luigi Capuana

"Colonnello!" disse la Giacinta, attaccandoglisi familiarmente al braccio e trascinandolo un po' verso la vetrata della terrazza con vivacità fanciullesca. (...) L'una e l'altro non riuscivano per qualche secondo a riattaccare discorso: poi la Giacinta spingeva gli occhi verso il colonnello che aveva ripreso la sua positura, e portando la punta del ventaglio alle labbra, lanciava un ebbene? un e poi? che provocava la risposta.

La mia lettura
Ho avuto un rapporto alquanto complesso con questo romanzo. Ad ogni pagina, per tutto il tempo, sentivo dolorosamente che qualcosa, qualcosa di decisamente importante, mancava. Quando finalmente sono riuscita a riporre ormai letto il libro nel suo angusto posticino nella libreria del mio studio, ho capito. Ho capito cosa non andava. Ma lascerò che sia qualcuno di più adatto allo scopo ad illuminarvi. "In generale mi piace dippiù la prima metà del tuo libro forse perché l'azione è più viva, o almeno è presentata con m…

Qualcosa si è mosso | Da SCRIVERE È UN MESTIERE PERICOLOSO a NON DITELO ALLO SCRITTORE, Alice Basso

La mia lettura
Bene. Io direi che tre giorni passati a sghignazzare di segreta soddisfazione, in una posa a metà tra genio del male che trama nell'ombra e ragazzina delle medie alla prima cotta, possono anche bastare. Adesso ricomponiamoci un attimo, per amor del cielo, e cerchiamo di affrontare la situazione con la serietà che merita. Niente di insostenibile, state sereni. Perché la storia di cui parliamo è pur sempre, fondamentalmente, una storia adorabile. Si ride sotto i baffi, ci si commuove il giusto, si annuisce con quel pizzico di consapevole malinconia, ma soprattutto ci si innamora, di brutto. (E poi non venitemi a dire che non vi avevo avvertito).

Per la serie dove eravamo rimasti, ricapitoliamo: epica vendetta ai danni di capo schiavista calcolatore e di ex fidanzato stronzo opportunista. Yeah. Uno a zero per Vani Sarca, signori, che dal finale del primo libro esce trionfante come una Erinni dei reietti, in mano un nuovo contratto rimpolpato da un sacrosanto aumento, u…